fbpx
Castel Corno

Castel Corno, la poesia di un maniero isolato che trasuda storie di tempi lontani

Certamente al di fuori dei più blasonati percorsi di visita dei castelli più conosciuti, Castel Corno ha comunque un fascino antico che sa stupire e meravigliare. Conosci questo suggestivo castello arroccato su uno sperone roccioso a guardia della Vallagarina?

Castel Corno - credits Riccardo Pasquazzo

Castel Corno – credits Riccardo Pasquazzo

Un po’ di storia…

Castel Corno è ubicato sopra il paese di Lenzima, a pochi minuti da Rovereto. La sua posizione a picco sulla valle regala un panorama di infinito che, nelle giornate più terse, permette di far spaziare la vista dalle Piccole Dolomiti fino a Castel Beseno. Le fonti storiografiche affondano l’origine del castello intorno all’anno 1000.  Nel corso dei secoli il castello fu preda e motivo di contesa tra i diversi signorotti locali, dai Castelbarco ai Lichtenstein ai Lodron.

Come per tanti altri manieri medioevali, con il Settecento il castello vede un progressivo declino. Dal 1928 è proprietà del Comune di Isera che, nel tempo, ha provveduto a piccoli restauri conservativi che permettono al visitatore di oggi di rivivere antichi fasti medioevali.

 

 

Il maniero è collocato sul Monte Biaena a circa ottocento metri d’altitudine su uno sperone roccioso da cui deriva il suo stesso nome. Viene tradizionalmente diviso tra castello superiore, attualmente non accessibile a causa della scala inagibile, e inferiore.

Posto poco conosciuto e abbastanza selvaggio, si situa proprio a picco sulla valle. Nonostante si tratti di pochi ruderi, la posizione è splendida e suggestiva.

Leggenda su Castel Corno

Una simpatica leggenda narra la vicenda tragica del cavalier Corrado e donna Berta. Corrado di Seiano venne ospitato in questo castello e vi incontrò la bella castellana Berta. L’amore travolgente tra i due li portò alla decisione di sposarsi ma, mentre venivano celebrate le loro nozze, Berta venne trasformata in statua di pietra mentre si udivano le parole: “Questo castello sarà maledetto per sempre”.

 Come arrivare

Castel Corno è visitabile nei weekend dalla primavera all’autunno ed ha accesso gratuito. Per raggiungerlo consigliamo di parcheggiare poco sopra il villaggio di Lenzima. Di lì, in circa trenta minuti di piacevole passeggiata nel bosco, si raggiunge il castello. Sotto al castello si trova una piacevole area picnic attrezzata con tavoli e panchine: nelle giornate di cielo terso si gode di una splendida vista sulla Vallagarina. Per gli amanti delle piccole esplorazioni consigliamo di completare il giro del castello camminando lungo un piccolo sentiero non tracciato.

 

Un grazie particolare a Riccardo Pasquazzo per gli splendidi scatti!

Ti piace particolarmente il fascino dei castelli delle Alpi? Ti consigliamo di non perder di visita altri tre magnifici esempi di castelli altomedioevali: Castel Beseno, il Castello di RoveretoCastel Stenico, il Castello di Avio.

The following two tabs change content below.

Ultimi post di Francesco Serafini (vedi tutti)

Leave a comment