Sacrario Militare di Rovereto – Ossario di Castel Dante

L’arcobaleno di emozioni a Rovereto non ha mai fine e se non volete perderne un pezzettino dovete visitare un altro gioiello imperdibile: il Sacrario Militare di Rovereto o Ossario di Castel Dante.

Sacrario Militare di Rovereto – Ossario Castel Dante

Il Sacrario Monumentale di Castel Dante fu costruito tra il 1933 ed il 1937 sulle antiche rovine del castello di Lizzana ed è visibile da tutta la Rovereto e tutta la Vallagarina. In esso sono custodite più di 20.000 salme di soldati italiani, austriaci, cecoslovacchi ed ungheresi, oltre a parecchi ignoti recuperati dai cimiteri di guerra sorti sulle montagne circostanti, teatro del cruento conflitto della Prima Guerra Mondiale. Fa parte del Sentiero della Pace, che collega i luoghi e le memorie della Grande Guerra. Si erge sul colle di Miravalle, dove poco più in alto trova posto la famosissima Campana Maria Dolens, i cui rintocchi cullano tutte le sere le spoglie dei soldati di questo magnifico monumento dal forte carattere simbolico.

Nel piano superiore si trovano l’altare e le tombe di Damiano Chiesa e Fabio Filzi. Al piano terra, una lapide e una fiamma perenne ricordano le medaglie d’oro della Legione Trentina.

Sacrario Militare di Rovereto – Ossario Castel Dante

Sacrario Militare di Rovereto – Ossario Castel Dante

Alcuni cenni architettonici dal sito della Difesa. “Il complesso monumentale si sviluppa su una grandiosa costruzione cilindrica, con cupola circolare posta sopra un basamento di due gradoni concentrici a pianta circolare, dove sono ricavati tre gironi con i loculi dei caduti. Nel piano superiore è situato l’altare in marmo e una Via Crucis in bronzo dell’artista G. Castiglioni. In alto, sui due lati, spiccano le arche dei martiri  roveretani Damiano Chiesa e Fabio Filzi; ai piedi delle arche i caratteristici monumenti donati dalle rispettive Associazioni degli Artiglieri e degli Alpini. Due scale interne collegano il piano superiore a quello inferiore e al piano terreno, al centro del quale è posto il busto del Maresciallo d’Italia Pecori Giraldi che comandò la 1^ Armata dal 9 maggio 1916 sino alla conclusione vittoriosa della guerra.”

Il Sacrario è aperto nei giorni feriali, escluso il lunedì, dalle ore 09.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.00 alle ore 16.00; nei giorni festivi, dal 2 giugno al 30 settembre, dalle ore 09.00 alle ore 13.00.

Ingresso GRATUITO

The following two tabs change content below.

Leave a comment

Commenti