fbpx
Cosa fare e vedere in Trentino: 10 cose imperdibili

Cosa fare e vedere in Trentino: 10 cose imperdibili!

Voglia di partire in vacanza ma non difficoltà a scegliere le attrazioni più belle e invitanti del Trentino? Ci pensiamo noi! Dovete solo fare un grande respiro e liberare la vostra mente dalle cose negative!
Al posto della classica lista dei dieci posti più belli, vi suggeriamo dieci temi con alcuni spunti tra i nostri preferiti.
Dunque sedetevi, rilassatevi e scegliete la vostra prossima tappa da visitare in Trentino! Pronti a partire con noi?

1: TEMA CULTURALE
Tutti noi abbiamo una connessione a internet grazie alla quale possiamo avere tutto a portata di mano, in tempo reale e in men che non si dica. Ma ciò che regalano i musei dal vivo non è assolutamente descrivibile! Il profumo di antico, gli occhi che si illuminano guardando una stanza scolpita con avvenimenti più o meno reali, per poi chiuderli e immaginarsi quelle scene prendere vita, sfiorare con le proprie mani quell’antichità che sembra così lontana. In Trentino ci sono vari musei che ci fanno incamminare in un affascinante viaggio tra passato, contemporaneità e futuro! Ecco a voi cosa vedere in Trentino.

Cosa vedere in Trentino - Castello del Buonconsiglio

Castello del Buonconsiglio

Partiamo da Rovereto, a due passi dall’Ostello, dove troviamo subito l’immancabile Mart con la sua particolare cupola in vetro e acciaio! Inaugurato nel 2002, vanta più di 20.000 opere tra dipinti, disegni, incisioni e sculture e 150 anni di storia dell’arte.

Se invece sono scienza ed ambiente ad attrarre il vostro interesse, allora, vi consigliamo di raggiungere Trento, a soli 10 minuti di treno da Rovereto, dove scoprirete il Muse. Tutto sembra sfidare la gravità e guardate tutt’intorno, la natura vi saprà sicuramente lasciare senza parole!
Sempre in questa splendida cittadina troverete uno dei complessi monumentali più importanti, il Castello del Buonconsiglio, dove potrete trovare emozionanti collezioni che testimoniano la storia dello splendido Trentino!
Per i nostri cari ospiti una sorpresa in più: la Trentino Guest Card, che vi permette accesso gratuito e accesso ai trasporti in tutto il trentino!

 

2: TEMA NATURALISTICO

Lago di Erdemolo

Lago di Erdemolo

Una gita al lago è dolce come le sue acque. Tra aria pura, verde dei boschi e fughe dai ritmi frenetici della città, trascorrere dei giorni all’insegna del relax non può che far bene alla salute. I laghi del nostro Trentino sono un vero toccasana per tutta la famiglia, veri paradisi tra i quali fare bagni, passeggiare e scoprire le acque cristalline che ci fanno sognare fin dal primo sguardo. Si tratta di vere e proprie perle, che creano una vera e propria magia turchese! Abbiamo scelto i 3 che ci hanno colpito maggiormente: ecco cosa vedere in Trentino!
Il Lago di Tenno è un pittoresco laghetto alpino, dove il contrasto tra i colori vi farà sembrare di essere dentro un quadro espressionista! Inoltre dopo potete vantarvi di aver trovato l’isola di Peter Pan! Dunque una magia indescrivibile a parole che vi saprà catturare da una bellezza senza tempo.
Se invece preferite un arcobaleno di colori, il Lago di Tovel, è quello che fa per voi! Il riflesso del cielo e la sabbia del fondale si fondono per dare vita a uno spettacolo mozzafiato. A voi non resta che lasciarvi trasportare nel fantastico giro del lago e seguire i suoi magnifici sentieri. C’è una bellissima leggenda che racconta del motivo per cui le acque del lago Tovel si coloravano di rosso!
Lago di Erdemolo: è un indescrivibile esempio di natura incontaminata immerso in uno scenario assolutamente romantico! Si tratta di un vero e proprio lago a forma di cuore, un’oasi capace di lasciarvi senza parole, grazie alla sua semplicità e tranquillità!

 

3: TEMA SPIRITUALE

Cosa vedere in Trentino - eremo di San Colombano

Eremo di San Colombano

Il Trentino conserva una spiritualità che affonda le sue radici in un passato millenario. Il tema proposto vi condurrà in un viaggio tra sacralità, arte e storia. Sono, infatti, numerose le chiese, i santuari e gli eremi tra i più belli d’Italia, capaci di donare una pace interiore indescrivibile a parole. Abbiamo scelto per voi i 3 più pittoreschi e suggestivi tra le cose da vedere in Trentino.
L’Eremo di San Colombano è un vero e proprio nido di rondine sospeso a 120 metri di altezza. Immaginate una gemma incastonata nella roccia: San Colombano e la sua leggenda del drago vi lascerà senza fiato!
Se, invece, siete alla ricerca di un luogo di silenzio e storie antiche, vi consigliamo il percorso nella roccia per raggiungere il Santuario San Romedio. Abbarbicato su uno sperone roccioso, racconta la storia dell’orso di San Romedio. Tutt’oggi un maestoso esemplare di orso vive in un ampio recinto alla base del santuario.
Santa Maria della Corona, sul confine meridionale del Trentino, è un suggestivo santuario costruito su una scogliera verticale sul gruppo del Monte Baldo. La chiesa attuale fu costruita nel 1530 diventando santuario solo nel 1625, quando i cavalieri di Malta fecero riedificare l’edificio principale. Raggiungibile con due ore di cammino da Brentino Belluno (provincia di Verona), percorrendo un sentiero nel bosco con oltre 1.500 gradini.

 

4: TEMA CASTELLI

Castelli da visitare

Castel Beseno

Sogno o son desto? Volete vivere un sogno dentro atmosfere da favola, volete perdervi in mezzo alle viuzze di pittoreschi borghi medievali o, ancora, volete sentirvi re e regine per un giorno? Allora questo è il tema giusto per voi! Vi suggeriamo 3 delle nostre fortezze preferite, immerse in scenari naturali che lasciano senza fiato, così diverse tra loro e così belle, raccontano storie lontane, al confine tra realtà e fantasia, ricche di guerra, intrighi amorosi e duelli.
Il Castello di Avio, è come un faro per il viandante che arriva da Verona, ma la sorpresa la avrete una volta raggiunta la cima del mastio centrale: un panorama mozzafiato su tutta la valle. Si tratta di un maestoso circuito di torri e mura merlate concepito per il controllo strategico della valle. Ma non solo, è infatti anche un meraviglioso scrigno di un rigoglioso giardino!
Proseguendo il nostro viaggio verso la città di Trento, il Castel Beseno si presenta come una piccola cittadella abbarbicata sulla roccia. Affascinante da lontano, ma soprattutto quando si mette piede all’interno delle sue mura. Vi sentirete avvolti da un’atmosfera magica col sapore di antiche leggende medioevali: sarà forse per le leggende che lo vogliono dimora ancora oggi di presenze fantastiche!
Se, invece, siete più attratti da fasti antichi e feste principesche Castel Thun saprà accontentare i vostri desideri. Si tratta infatti di un’antica e rara dimora principesca che conserva ancora oggi gran parte degli arredi originali. Castello degno di essere il protagonista delle migliori favole, erge su un’altura sopra il piccolo abitato di Vigo di Ton, immerso nei meleti della Val di Non.
Ora non vi resta che respirare a pieni polmoni, godendovi l’aria pulita e sentirvi liberi e leggeri, privi di preoccupazioni!

 

5: TEMA GRANDE GUERRA

Grande Guerra in Trentino

Castel Dante

“Stare rannicchiati in trincea è l’unica cosa, perché mettere fuori la testa significa morire” racconta Ermanno Olmi ne “Torneranno i prati”, che racconta in modo estremamente documentato e realistico quella guerra fatta di assalti alle trincee e di camminate infinite per raggiungerle. Ora vediamo insieme dei percorsi e dei modi per ricordare quel periodo.
La Forra del Lupo è un percorso scavato tra alte pareti di roccia e permette di percorrere lunghi tratti di trincea ed osservare feritoie ed osservatori posti a strapiombo sulla valle del Terragnolo. Davvero indimenticabile, sia per il paesaggio mozzafiato che per la sua storia, capace di rimanere impresso per sempre nella nostra memoria. Si tratta infatti di un itinerario spettacolare, lungo il quale ci sono dei pannelli che presentano foto storiche che permettono di confrontare il paesaggio attuale con quello di cent’anni fa!
A parole è difficile descrivere la guerra, per questo a volte non resta altro da fare che visitare luoghi che ci fanno capire meglio quel periodo storico buio. Il Museo Storico Italiano della Guerra  a Rovereto, è un esempio fantastico! Ospitato all’interno del Castello di Rovereto e custode di diversi cimeli della Prima Guerra Mondiale.
L’Ossario di Castel Dante è un monumentale edificio costruito su una collina in modo da renderlo visibile su tutta la Vallagarina. Con più di 20.000 salme custodite di soldati italiani, austriaci, cecoslovacchi e ungheresi, noti e ignoti, protagonisti di quel cruento conflitto, vegliati e cullati ogni sera dai rintocchi della famosissima Campana Maria Dolores, monumento dal forte carattere simbolico.
“l’umanità deve mettere fine alla guerra o la guerra metterà fine all’umanità” diceva Kennedy.

 

6: ESCURSIONISMO DOLOMITICO:

Rifugi in Trentino

Rifugio Fuciade

La natura incontaminata, i bellissimi paesaggi, la vista mozzafiato e una rete escursionistica ben sviluppata descrivono brevemente e in modo conciso cosa aspettarsi durante la vostra vacanza escursionistica in Trentino. Qua la montagna è una riscoperta di sé e della propria necessità di ritornare a tempi lenti, silenzi corroboranti, viste ritempranti attraverso una full immersion nella natura. E quale miglior modo di viverla se non il camminare lungo comodi sentieri con dolci dislivelli. Vi raccontiamo i nostri 3 miglior percorsi!
Il Rifugio Fuciade è adatto a ogni tipo di gamba, un unico sentiero da mantenere fino alla fine, senza la paura di potersi perdere, tra pascoli e zone prative che confinano con maestosi boschi ricchi di comode strade forestali. L’importante è muoversi un po’ e smuoversi dalle abitudini quotidiane, sperimentando e scoprendo una nuova dimensione più profondamente legata al mondo naturale.
A Val Venegia potrete addirittura dimenticarvi della stanchezza del percorso grazie agli animali che vi circonderanno lungo tutto il tragitto! Uno scenario stupefacente delle pale di San Martino, si tratta di una gita che vi svelerà nel profondo delle emozioni mai provate. È un semplice percorso pianeggiante, ma capace di farvi staccare la spina e farvi rilassare!
LE Torri del Vajolet sono invece capaci di farvi sentire il sapore di infinito! La partenza si trova a Vigo di Fassa, nel cuore delle Dolomiti fassane, presso la funivia Catinaccio, la destinazione invece vi sembrerà un vero e proprio paradiso!

 

7: TEMA DELL’ACQUA

Cascate in Trentino

Cascata del Varone

Un tuffo tra cielo e terra. Il dolce canto dello scrosciare dell’acqua sulle rocce. Gli zampilli della cascata che fanno nascere in men che non si dica un magico arcobaleno. Ecco a voi le cascate del Trentino! Si tratta di fare dei piccoli e semplici percorsi che vi faranno arrivare ai luoghi più magici e meno conosciuti del nostro territorio! Ve ne facciamo conoscere 3!
Le 3 Cascate sul Rio Ruzza a Sajant sono una vera e propria invenzione della natura, una facile passeggiata vi porterà a destinazione in men che non si dica! Ed eccovi qua: fate un grande respiro, l’aria pura vi entrerà nei polmoni e vi farà sentire più vivi che mai. La natura vi entrerà proprio dentro, ricaricandovi di un’energia immensa.
Andando alla Cascata del Varone, vi ritroverete a visitare delle vere grotte all’interno di una forra! È un’oasi naturale di una spettacolarità più unica che rara! Lasciatevi catturare dal potente fascino di questa cascata: è una delle esperienze più belle e autentiche che la natura vi possa regalare.
Se invece cercate l’unione perfetta tra natura e uomo, vi consigliamo l’Orrido di Ponte Alto. Si trova a Trento ed è un’opera ardita sia per la difficoltà di progetto che per l’ingegnosità di esecuzione. Vi suggeriamo di arrivare fino alla fine del percorso per vedere la chicca finale: una scala a chiocciola scavata nella pietra rossa dolomitica, capace di regalare un gioco di colori e riflessi imperdibili.
Vedete dunque, non serve andare molto lontano per trovare dei luoghi capaci di scolpirsi per sempre nella nostra vita!

 

8: ENOGASTRONOMIA

Ostello di Rovereto - Strudel

Strudel di Mele

Le vostre vacanze qui da noi sono giunte al termine e siete ritornati a casa? Vi manca la spensieratezza e la pace che solo questo posto sapeva darvi? Allora ecco a voi un modo per sentirvi addosso il profumo e la gioia del Trentino! Si sa, il cibo è una di quelle cose che ci riesce a unire in un modo unico e inspiegabile. Ecco a voi le ricette capaci di farvi sentire in Trentino, non solo al momento dell’assaggio, ma anche mentre si cucinano! Servono davvero pochi ingredienti: delle persone a cui volete bene al vostro fianco e il vostro miglior sorriso!
Provate a fare i semplici Canederli, un piatto povero, ma capace di unire tutti a tavola. Proprio come il Trentino, un piccolo territorio capace di farvi sentire a casa in qualunque momento.
Ormai molti di voi conoscono il frutto “simbolo” del nostro territorio: la mela. Proviamo a fare insieme lo Strudel di Mele! Una volta sfornato, chiudete gli occhi e fatevi inebriare dal profumo di questo meraviglioso dolce: ora il Trentino è proprio lì con voi!
Sempre con le mele si possono fare tanti altri piatti, ad esempio le gustose Frittelle di mele Trentine: apprezzate proprio da tutti! Richiedono pochi ingredienti, ma sono capaci di farvi ballare dalla gioia e dalla bontà!
E ora potete far gustare un pezzo del Trentino anche alle vostre persone speciali. Rendeteci pure partecipi dei vostri squisiti risultati!

9: FANTASY

Cosa Vedere in Trentino

Drago di Vaia

Eccoci qua amanti delle favole e dei viaggi con la mente! Lo sapevate che le nostre valli alpine in tempi lontani erano popolate da maestosi draghi?
C’era una volta, tanto tempo fa, un drago che viveva nelle acque del Lago di Nambino che si nutriva di alghe e pesci, finché un giorno decise di uscire allo scoperto, divorando due pecore, un vitello e il pastore. La notizia si diffuse e due cacciatori si fecero avanti per vendicare l’uccisione e… chissà se ci riuscirono o se diventarono amici, a voi la curiosità di verificare!
Esiste un altro famoso drago, questa volta però di legno e con messaggio di speranza e rinascita. Conoscete il Drago di Vaia? Nato dalla Tempesta Vaia grazie all’idea dell’artista Marco Martalar che afferma “tutto può prendere nuova vita ed essere sempre in trasformazione”.
Se invece volete trovare delle tracce dei draghi di Latemar, la Foresta dei draghi è la passeggiata che fa per voi, un magico sentiero impreziosito dalla presenta della casa-laboratorio del dragologo Drache e, soprattutto, dalle installazioni e attrazioni, come le grandi uova di drago, ma non solo. Potrete inoltre divertirvi a risolvere simpatici indovinelli!
Allora, cari sognatori, non vi resta che allacciare le cinture e accompagnarci in questo magnifico e straordinario viaggio all’interno di una stupenda favola!

 

10: GRANDI EVENTI E FESTIVAL

Cosa Fare in Trentino - Eventi

Torneo della Pace

Dai ritmi della natura alla bellezza dei paesaggi e al sapore della gastronomia locale, la particolarità del Trentino è quella di festeggiare e accogliere il turista con eventi che creano un’atmosfera suggestiva, tra l’antico e il futuro. Ogni momento della vostra vacanza sarà perfetto per immergersi nelle nostre tradizioni e scoprire quanto di meglio il nostro territorio ha da offrire! Vediamo insieme cosa fare e vedere in Trentino.
All’insegna dell’amicizia e assolutamente da non perdere è il Torneo della Pace, dove ogni anno si riuniscono migliaia di giovani sportivi che si sfideranno su quattro diverse discipline (cacio, pallanuoto, basket e palla-tamburello) nel weekend di Pasqua! Noi non mancheremo di sicuro e voi?
All’insegna della danza invece troviamo il festival Oriente Occidente, un’eccellenza nell’ambito internazionale della danza contemporanea! Capace di insegnarci valori quali la passione, il sacrificio, la bellezza, il dolore e l’amore!
Per gli amanti dell’innovazione invece abbiamo a Trento il Festival dell’Economia, un ricco palinsesto di incontri, eventi e talk a cui prendono parte opinion leader di rilevanza nazionale ed internazionale e personalità di spicco tra scienziati e ricercatori e rappresentanti delle più importanti realtà accademiche in Italia e nel mondo!

The following two tabs change content below.
Erisa Dauti

Erisa Dauti

Collaboratrice occasionale dell'Ostello, sono amante dei luoghi più belli del Trentino Alto Adige e sempre alla ricerca di nuove avventure e posti da scoprire! Il sorriso, la disponibilità e la cortesia sono il mio benvenuto in Ostello ed in Trentino!