Casa natale di Antonio Rosmini
Casa Natale di Antonio Rosmini

Casa Natale di Antonio Rosmini – foto dagli archivi APT Rovereto e Vallagarina

Casa Natale di Antonio Rosmini

Casa Natale di Antonio Rosmini – foto dagli archivi APT Rovereto e Vallagarina

La casa natale di Antonio Rosmini rappresenta un solenne scrigno di memorie e dottrina, una realtà ignota ai molti e, spesso, anche agli stessi cittadini di Rovereto.

In un tempo in cui nè MART, nè Casa Museo Depero, nè Museo della Guerra avevano aperto i battenti, Casa Rosmini già precorreva i tempi con un’enorme raccolta di dipinti, stampe, disegni

 

Alessandro Manzoni definisce il beato Rosmini come “una delle cinque o sei più grandi intelligenze che l’umanità abbia prodotto a distanza di secoli”.

Per Rosmini, anche nell’uomo vi è qualcosa di divino.

Casa Natale di Antonio Rosmini

Casa Natale di Antonio Rosmini

“Noi intanto qui ci divertiamo compagnevole e sollazzevolmente co’ libri” A. Rosmini. Il beato Rosmini eredita la sua grande passione per i libri dallo zio Ambrogio in una Rovereto che nel Settecento ed Ottocento incarnava un centro strategico per la produzione di tessuti in seta.

Oggi è possibile respirare e cogliere lo spirito di Rosmini anche passeggiando nel centro della città di Rovereto nell’attuale via della terra ‘Contrada della terra’.

Visitando la Casa natale di Antonio Rosmini, dove i padri Rosminiani sono disponibili per visite guidate, si possono scoprire le stanze della sua casa di famiglia e la ricca e prestigiosa biblioteca.

Per prenotare visite guidate contattare il seguente recapito telefonico: 0464-431427. Si accede al palazzo sia da corso Rosmini (civico 28), la via principale di Rovereto, che da via Stoppani (civico 3), una delle vie di accesso pedonali al centro storico della città.

Un ringraziamento particolare per gli autori delle fotografie del post: Cristina Paglionico e Daniele Lira.

 

The following two tabs change content below.

Ultimi post di Francesco Serafini (vedi tutti)

Leave a comment